Ultima News

Colon, 10% dei tumori dovuti alla dieta sbagliata

Vai a fondo Pagina Troverai Poster su Malattie e Indicazioni Allert utili !

lunedì 17 giugno 2019

UN CHIP INSTALLATO NEL CERVELLO PERMETTE DI SUPERARE I PROBLEMI DI MEMORIA

Un chip che va installato nel cervello consente ai pazienti colpiti da un trauma di tornare ad avere una memoria funzionale. È un progetto della Difesa americana, e ora potrebbe arrivare sul mercato.


La Defense Advanced Research Project Agency (Darpa), agenzia di ricerca sulle tecnologie più avanzate che fa capo al Pentagono, negli ultimi cinque anni ha investito 77 milioni di dollari sviluppare dei dispositivi elettronici da impiantare nel cervello come delle protesi per il recupero della memoria di pazienti che hanno subito traumi alla testa. 

I ricercatori dei due team pensano che questi “chip del cervello” potrebbero essere utili anche per i malati di Alzheimer

Un chip che va installato nel cervello consente ai pazienti colpiti da un trauma di tornare ad avere una memoria funzionale.

È un progetto della Difesa americana, e ora potrebbe arrivare sul mercato. Il DARPA, l'Agenzia della Difesa USA che si occupa di progetti tech avanzati, ha investito 77 milioni di dollari in un chip che aiuta le persone che hanno sofferto di traumi a ritornare ad avere una memoria funzionale. Il progetto è stato creato da Micheal Kahana, un professore di psicologia dell'Università della Pennsylvania. 

Viene installato nella corteccia temporale sinistra, e monitora l'attività energetica del cervello. "Abbiamo messo un sensore nel cervello che misura i segnali elettrici", ha spiegato Kahana.

"Se l'attività nel cervello è sotto gli standard, il device produce una piccola scossa, impercettibile dal paziente, che rafforza il segnale elettrico, e aumenta le possibilità che venga creato un ricordo".

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari